Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 29/04/2017 - 19:51
sei qui: Home > Cronaca > Bufale sulla rete: il Safety Check di Facebook ci casca e si attiva

Cronaca Mondo

Ironie digitali

Bufale sulla rete: il Safety Check di Facebook ci casca e si attiva

Safety Check è stato attivato alle ore 9 della sera (orario locale) per causa di un'esplosione a Bangkok. Esplosione inesistente

di Redazione Basilicata24

safety-check safety-check

Facebook è rimasto vittima dei suoi stessi algoritmi. Il social network, infatti, ha attivato per errore lo strumento del Safety Check a seguito di un vero e proprio “bombardamento” di false notizie che suggerivano che ci fosse stata un’esplosione a Bangkok in Thailandia. Gli utenti del paese, infatti, hanno iniziato a ricevere l’avviso di Facebook che chiedeva loro di informare gli amici del loro stato di salute. Safety Check, si ricorda, è uno strumento di Facebook che permette alle persone che si trovano in luoghi in cui si è appena verificato un disastro di informare gli amici di stare bene.

 Safety Check è stato attivato alle ore 9 della sera (orario locale) per essere poi disattivato circa un’ora dopo. L’esplosione, ovviamente non c’è stata. Safety Check è stato ingannato dalla ripubblicazione di un articolo di oltre un anno prima che raccontava di un’esplosione nella città di Bangkok che aveva ucciso 20 persone, la maggior parte turisti. La riproposizione di questo articolo ha, probabilmente, ingannato l’algoritmo del social network che ha pensato che ci fosse stato un nuovo attentato attivando, così, lo strumento del Safety Check. (Fonte: http://www.webnews.it/2016/12/28/facebook-safety-check-inciampa-nelle-false-notizie/) 

Mer, 04/01/2017 - 11:43
Stampa